Foto: Valentin Homberger
Foto: Max Baumann
Foto: Valentin Homberger
Foto: Valentin Homberger
Foto: Valentin Homberger
Foto: Valentin Homberger
Foto: Max Baumann
Foto: Valentin Homberger
Foto: Valentin Homberger
Foto: Valentin Homberger

Iuliomagus (SH)

Alle origini della cultura termale!

Foto: Valentin Homberger
Foto: Max Baumann
Foto: Valentin Homberger
Foto: Valentin Homberger
Foto: Valentin Homberger

Presso gli antichi Romani, oltre a servire all’igiene del corpo i bagni termali fungevano anche da luogo di socializzazione: si discuteva, si faceva politica, si negoziava, si scambiavano due chiacchiere. I servizi comprendevano i massaggi, i trattamenti di bellezza e spazi per l’esercizio fisico. Tutt’attorno c’erano chioschi e bancherelle che offrivano cibo e beni di uso quotidiano. Le terme romane, insomma, sono le antenate degli attuali centri benessere e parchi divertimento. Il vicus romano di Iuliomagus, nell’attuale Comune di Schleitheim, risale al 70/80 dopo Cristo ed è stato per circa duecento anni il centro culturale, politico ed economico della regione. Oggi è un’area archeologica protetta e un sito di ritrovamento di reperti di importanza nazionale. Questo tesoro culturale di pressappoco duemila anni non ha perso nulla del suo fascino. La Fondazione Pro Patria ha sostenuto la realizzazione del museo.

Promotore
Association de soutien du musée des thermes de Iuliomagus