Foto: Ivo Scholz
Foto: Stiftung Kartause Ittingen
Foto: Ivo Scholz
Foto: Ivo Scholz
Foto: Stiftung Kartause Ittingen
Foto: Ivo Scholz

La certosa (TG)

Un’immersione nella vita dei monaci certosini

Foto: Ivo Scholz
Foto: Stiftung Kartause Ittingen
Foto: Ivo Scholz

La certosa di Ittingen, perfettamente conservata, è molto più di un edificio storico. Antichi valori monastici si uniscono in modo unico alle moderne esigenze fino a creare un tesoro culturale. I visitatori possono pernottare nelle celle e assaporare silenzio e tranquillità. I monasteri hanno sempre giocato un ruolo importante per la vita culturale e la Fondazione Kartause Ittingen mette a disposizione una cella come atelier per artisti. L’edificio, costruito nel IX secolo, nel 1150 ospitava un monastero agostiniano. Nel 1461, venne rilevato dall’ordine certosino, che contrassegnò la storia del luogo per quasi cinquecento anni. L’attività monastica si interruppe nel 1848 e nel 1977 la Fondazione Kartause Ittingen acquisì l’edificio. Oggi, la certosa ospita il museo d’arte del Canton Turgovia, l’Ittinger Museum e una tenuta con ristorante, albergo e spazi per seminari con posti di lavoro protetti per persone con disabilità. Con la sua atmosfera magica, il parco è l’ideale per una bella passeggiata. Anche la Fondazione Pro Patria ha contribuito al rilancio dell’infrastruttura. Non mancate l’occasione di una visita.

Promotore
Fondazione Kartause Ittingen

Altri video sul progetto
La certosa di Ittingen

Video sul progetto