Foto: Cangadoba wikicommons CC BY-SA 4.0
Foto: Pierre Montavon
Foto: Pierre Montavon
Foto: Pierre Montavon
Foto: Cangadoba wikicommons CC BY-SA 4.0
Foto: Pierre Montavon
Foto: Pierre Montavon
Foto: Pierre Montavon

Il pastorale (JU)

Il pastorale decorato più antico del mondo è del Giura!

Foto: Cangadoba wikicommons CC BY-SA 4.0
Foto: Pierre Montavon
Foto: Pierre Montavon
Foto: Pierre Montavon

Arthur Daucourt, storico e parroco di Delémont, fondò nel 1909 il museo che avrebbe dovuto risvegliare e rinforzare «nel cuore dei figli del Giura l’amore per la loro terra». E vi riuscì davvero. Nel museo si apprende tutto sulla storia del Giura. Il vero tesoro culturale, tuttavia, è il pastorale di Germano di Grandval (612 – 675). Germano fu il primo abate del monastero di Moutier-Grandval. Si ritiene che il pastorale, riccamente tempestato di pietre preziose, sia il più antico del suo genere ancora conservato. La graziosa capitale cantonale di Delémont custodisce una rarità a livello mondiale!

Germano proveniva da un’influente famiglia di senatori di Treviri. Si fece monaco. Quando nel 640 fu fondato il monastero di Moutier-Grandval, l’abate Waldebert di Luxeuil gliene affidò la conduzione. Per circa 35 anni Germano ne fu il rettore. Ogni anno il 21 febbraio gli abitanti del Giura celebrano San Germano. La leggenda narra che Germano venne assassinato dai seguaci del duca Eticho. Eticho voleva sottomettere la regione intorno a Delémont. Germano, che si era prestato a fare da mediatore, dovette pagare con la vita i suoi servizi ben intenzionati. Il pastorale è stato fortunatamente conservato per i posteri.

Promotore
Musée Jurassien d'art et d'histoire